3 consigli pratici per evitare che un lungo viaggio ti renda grasso, malato e malsano.

3 consigli pratici per evitare che un lungo viaggio ti renda grasso, malato e malsano.

Non è un segreto per i miei amici e la mia famiglia che personalmente detesto i lunghi viaggi in macchina.

Anche quando guido attraverso i paesaggi più incontaminati, dai grandi parchi statali alle tortuose strade fluviali fino agli epici passi di montagna, preferisco andare in bicicletta, fare escursioni o semplicemente arrivare dove sto andando alla massima velocità possibile su un aereo. Qualcosa riguardo allo stare seduti in macchina mi fa impazzire.

Ma non è così per il mio amico Warren Pole, un corridore ultramaratona, co-fondatore di un’azienda di nutrizione di resistenza e un ragazzo che ha appena completato un ottovolante di 3 mesi, 11.000 miglia, 21 stati di back-to-back 16 ore al giorno guidando un furgone attraverso gli Stati Uniti.

E mentre ho discusso nel Podcast # 308 di come tengo i dispositivi per l’allenamento della presa e i dispositivi per l’allenamento polmonare nel mio veicolo e nella borsa dei libri per rimanere in forma anche quando sono in viaggio in macchina o in aereo …

… ho scritto l’articolo “4 modi per bruciare più calorie durante un viaggio” …

… e ho persino registrato con uno snapchat l’allenamento 50-50-50 che io e il mio amico Matt abbiamo fatto di recente in un viaggio attraverso il Montana (50 burpees e 50 swing con kettlebell ogni 50 miglia) …

… non ho mai approfondito i dettagli essenziali su come affrontare un viaggio estremamente lungo come quello appena completato da Warren.

Quindi, senza ulteriori indugi, ecco i migliori consigli di Warren per evitare che un viaggio su strada ti renda grasso, malato e malsano e che inciampi fuori dalla tua auto con muscoli rigidi mentre ruttare il brutto sacco di sentieri mescolati acquistato nell’ultimo minimarket passato.


Il problema dei viaggi su strada

Che tu stia viaggiando per affari o per piacere, un lungo viaggio su strada può scagliare una palla da demolizione attraverso le tue migliori intenzioni di allenamento e nutrizione, lasciandole perse in un mucchio aggrovigliato in un mare di orari mutevoli, fusi orari alternati, ogni sorta di gli incontri, e le delizie casuali di mangiare in movimento, in balia di ogni menu tranne il tuo.

Non ci sono dubbi … la vita in viaggio e il fitness sono terribili compagni di letto.

O almeno questa è la storia che ci raccontiamo, probabilmente perché è una scusa perfetta per gli allenamenti persi (“l’hotel non aveva una palestra”), i Dunkin ‘Donuts per la colazione e gli hamburger per tutto il resto (“it era tutto quello che riuscivo a trovare “), così come le notti di sonno incasinato (” tutti volevano stare fuori fino a tardi “).

Ma una storia è proprio quello che è e, come ogni storia, può essere cambiata. Sei l’autore della tua storia e, convenientemente, sei sempre ovunque tu vada. Quindi, se cambi la tua storia di viaggio con quella che desideri, ad es. “Rimango in forma o divento più in forma quando viaggio”, è improvvisamente la tua chiamata. Se metti in valigia la tua valigia del benessere virtuale con gli strumenti e le strategie per farlo, puoi portare avanti quella nuova storia ovunque tu sia.

Per me, in quanto persona che ama il fitness (oltre 35 ultramaratone e oltre), segue una dieta prevalentemente vegetale, ama la guarigione, la nutrizione ancestrale (i cambiamenti dietetici che ho fatto negli ultimi 6 anni mi hanno reso più veloce , più forte e hanno eliminato una dipendenza permanente dagli inalatori per l’asma) e chi trascorre la metà dell’anno viaggiando per lavoro (ho co-fondato un’azienda di nutrizione di resistenza nel 2012 che ora è aperta in 25 paesi in tutto il mondo), ho dovuto imparare tutto questo nel modo più duro.

Potrebbe essere una cattiva notizia per me, ma è una buona notizia per te perché tutto ciò che devi fare è leggere questo, scegliere i suggerimenti e i trucchi che ti piacciono e guidare nel tuo prossimo viaggio con la certezza che portarti a casa ogni grammo di fitness che desideri, invece di lasciarlo indietro per strada.

Quello che stai per leggere sono le strategie esatte che ho utilizzato durante il tour di lancio della mia azienda negli Stati Uniti, che ha coinvolto tre mesi, 11.000 miglia, 21 stati delle montagne russe di 16- ore giorni.

Non solo avevo lo stesso peso al traguardo che all’inizio, ma ero anche ugualmente in forma, come confermato dai test sul mio orologio Polar V800, che hanno mostrato lo stesso identico punteggio del test di fitness prima e dopo. Ancora più importante, sono tornato nella mia città natale, Londra, in grado di riprendere subito con i miei regolari compagni di allenamento.

17

Un ultimo punto importante prima di immergerci …

… non si tratta di negazione o sacrificio di sé non necessario, ma piuttosto di portare avanti la mentalità e il piano di benessere che si usa a casa lontano dalla strada e attenersi ad esso. Quindi, se sei felice di avere qualche birra occasionale e una serata fuori con gli amici a casa e la stessa opportunità si presenta sulla strada, allora fallo.

Ma la chiave è rimanere al posto di guida per mantenere l’equilibrio che desideri sia con la dieta che con l’esercizio, indipendentemente da dove ti trovi.

————————-

Suggerimento n. 1: porta la tua routine mattutina ovunque

Una routine del buongiorno è roba da campioni e pochi artisti di livello mondiale in qualsiasi campo ne sono sprovvisti (ecco la routine di Ben). La tua routine non dovrebbe richiedere capacità intellettuali, risparmiando quel prezioso carburante per le attività più carnose della giornata.

Per me e mia moglie (e co-fondatrice di affari / road-trip) Erica questo significa saltare fuori dal letto per 15 minuti di meditazione e 20 minuti di yoga prima di colazione.

La meditazione è un rilascio di pressione per lo stress della vita moderna e la costruzione di un’azienda, inoltre è un potenziatore di fitness e benessere. Stress eccessivo significa eccesso di cortisolo e adrenalina, che riducono sia la forza che le prestazioni, oltre ad aumentare il rischio a lungo termine di gravi malattie mentali e fisiche.

Lo yoga elimina il fastidio di lunghe giornate alla scrivania o in sella alla giostra “aerei, treni e automobili”. È anche un ottimo scatto quotidiano di prehab e riabilitazione per la corsa. Aggiungi i benefici meditativi e lo yoga è una vera vittoria.

Per tenere sempre a portata di mano questo potente binomio, consigliamo un’app e un sito Web, entrambi utilizzabili sul tuo smartphone.

-L’app per smartphone Headspace: Headspace Meditation è una serie semplicemente brillante di meditazione guidata che offre i prodotti senza essere troppo woo-woo strano. È perfetto se vuoi stabilire una pratica di meditazione significativa ma trovi la forte atmosfera hippy che spesso accompagna molti aiuti scoraggianti come abbiamo fatto noi.

Tratta la tua meditazione nello spazio della testa come un allenamento mattutino. Prepara i vestiti la sera prima in cui entrare non appena ti svegli, così puoi semplicemente mettere le cuffie e accedervi senza complicazioni. Ciò aumenta le tue possibilità di successo di dieci volte

-Il sito web DoYogaWithMe: DoYogaWithMe è semplicemente la bomba per i corsi di yoga online. Puoi scegliere tra tantissime sessioni con ottimi istruttori da 10 minuti a un’ora in più, dal principiante all’intermedio e attraverso ogni stile di yoga immaginabile. La maggior parte sono gratuiti, esistono anche opzioni a pagamento. Non sai da dove cominciare? Questo Vinyasa Vitality è uno dei nostri preferiti.

Abituati a fare yoga senza tappetino: è una cosa in meno da portare, soprattutto quando viaggi leggeri. Il 99% di tutti i movimenti di yoga va bene anche sul marciapiede e, per quelli che non lo sono, un asciugamano o una maglietta sotto il ginocchio o il gomito o l’anca in questione li copre. Tutto ciò di cui hai bisogno per lo yoga è uno smartphone e un paio di pantaloncini.

Dopo la routine mattutina arriva la colazione, il che significa che è ora di tuffarsi in …

————————–

Suggerimento n. 2: pianifica la tua alimentazione

La pianificazione è quasi tutto quando si tratta di mantenere un punto debole dietetico durante il viaggio. Dico “quasi” perché senza la giusta mentalità per alimentarlo, tutta la pianificazione del mondo è inutile. Ciò significa che è necessario disporre del piano e pianificare per utilizzarlo.

Avendo sperimentato per anni la dieta che funziona meglio tra di noi, l’ideale per me e Erica è mangiare quasi interamente a base vegetale e senza glutine. Questa è la dieta più impegnativa da mantenere sulla strada nel mondo occidentale perché il cibo in movimento qui è costruito uniformemente attorno a carne, formaggio, maionese, burro e pane.

Ma qualunque siano i tuoi desideri dietetici, puoi stare certo che tutto ciò che stai per leggere è stato completamente testato su strada ed è garantito antiurto, il che significa che se queste strategie possono mantenere una dieta a base vegetale sotto estrema costrizione in tutta Europa e negli Stati Uniti, molto probabilmente possono mantenere praticamente qualsiasi dieta pianificata per il tuo prossimo viaggio.

In realtà abbiamo messo a punto le nostre capacità in questa arena mentre equipaggiavamo la bestia dell’endurance Luke Tyburski nel suo “Ultimate Triathlon”, che era un triathlon in solitaria di 12 giorni e 1.250 miglia dal Marocco a Monaco. Luke si è rifornito esclusivamente con i nostri prodotti e cibo reale a base vegetale, mentre anche tutti i membri del suo equipaggio hanno mangiato completamente a base vegetale. Non stiamo dicendo che devi evitare la carne nel tuo prossimo lungo viaggio, ma vogliamo solo assicurarti di essere pienamente informato che abbiamo davvero trovato un modo per spremere molti pasti a base di verdure ed evitare semplicemente di masticare carne secca per tutta la nostra avventura.

Mantenere tutti nutriti durante quella serie di folli giorni di 20 ore durante l’Ultimate Triathlon, con nient’altro che quello che abbiamo potuto trovare nei rari mercati spagnoli e francesi in cui abbiamo avuto il tempo di fermarci, è stato davvero un inferno di un istruzione.

Non solo, ma da allora, Erica ed io abbiamo costruito queste lezioni per rimanere forti, potenti ed energici per il tour negli Stati Uniti della nostra compagnia. Durante il nostro periodo di 3 mesi abbiamo mangiato come re (e regine), non abbiamo toccato un boccone di cibo da strada tradizionale, mantenuto grande energia e concentrazione e abbiamo fatto tutto per meno di un budget giornaliero di cibo spazzatura.

Ecco come …

1. Crea un “kit nutrizionale” (per 2-4 persone)

Ecco cosa ti serve per il tuo kit …

-Una grande cassa di plastica, con un coperchio. Questa diventerà la tua cucina, da tirare fuori dall’auto per pasti istantanei ovunque, dalle aree di sosta e ai bordi delle strade alle stanze dei motel e agli angoli cottura. La dimensione è tutto. In caso di dubbio, acquista una cassa più grande di quanto pensi di aver bisogno: avere tutto facilmente accessibile in un unico posto fa la differenza. Assicurati anche che il coperchio si chiuda. Abbiamo utilizzato scatole da 64 litri di Staples.

-Tupperware. Hit Dollar Tree e fare scorta. Troppo non è mai abbastanza, perché le palpebre scompaiono sempre misteriosamente come calze al lavaggio. Se vuoi davvero seguire tutte le regole di Ben sul non mangiare con la plastica, usa invece i contenitori di vetro Pyrex.

– Elementi essenziali della cucina. Posate, pelapatate, apriscatole e apribottiglie (anche i luoghi di ristorazione raramente li hanno) un coltello affilato per tagliare, un tagliere, bottiglie d’acqua e piatti di plastica. Non dimenticare il detersivo per i piatti. Una grande ciotola di plastica per mescolare le insalate in movimento è anche molto pratica e le salviettine umidificate sono un vero toccasana per “lavare i piatti” in movimento

– Un piccolo e potente frullatore. Usiamo un NutriBullet, sono resistenti, di buon valore e le tazze assortite con cui vengono fornite sono molto utili.

2. Includi alimenti di base

-Fagioli e lenticchie in scatola. Scegli il biologico ove possibile, controlla le etichette per additivi / conservanti minimi e cerca di immergerli quando possibile usando una tabella come questa. Mangiamo a base vegetale, ma se questa fosse la lista di Ben, probabilmente consiglierebbe sardine, ostriche, acciughe in scatola o in scatola invece dei legumi.

-Pomodori in scatola. Salsa istantanea, aggiungi semplicemente erbe, spezie e fai sobbollire.

-Tonnellate di frutta e verdura. Carote e zucchine rock (soprattutto con hummus), gli avocado sono un must per i grassi buoni e non solo, mentre banane e mele sono degli spuntini perfetti.

-Riso e / o quinoa, tortillas di mais senza glutine. Aggiungi fagioli / carne in scatola e verdure quando hai una pentola e un bingo: pasto caldo e abbondante istantaneo con un profilo nutrizionale dondolante. Effettua i carichi, quindi mettili nei contenitori per il giorno successivo.

-Saporimento: sale, aglio intero, peperoncino in scaglie, Tabasco, olio extravergine di oliva, lime freschi (per guacamole fai da te, rosmarino (per verdure arrostite), cannella. Tutto garantisce pasti sempre super gustosi. em>

-Aceto di mele. Due cucchiai in un bicchiere d’acqua al giorno fanno miracoli per alcalinizzare il corpo. Usiamo Braggs, che puoi trovare in quasi tutti i supermercati.

-Semi di Chia, noci di macadamia, mandorle, canapa sgusciata, avena. Tutti super-facili super-potenziamenti per colazioni, insalate, portate principali e dessert.

Ecco alcune ricette di esempio che utilizziamo con gli alimenti di base sopra …

-Colazione: UT’s Raw Breakfast

Un punto fermo per l’equipaggio durante l’Ultimate Triathlon (UT), da allora è rimasto uno dei preferiti. Ingredienti per 2.

  • Un avocado
  • Due mele o pere
  • Manciata di mandorle
  • Fiocchi di cocco crudi
  • Semi di chia
  • Avena
  • Cannella in polvere
  • Granella di cacao crudo (facoltativa)
  • Metà e pelle di avocado, tagliate a dadini
  • Pelare e togliere il torsolo di mele / pere, tagliarle a cubetti
  • Aggiungere le mandorle, 1 cucchiaio di fiocchi di cocco, chia, avena e granella di cacao (se utilizzata) e frullare insieme nella ciotola
  • Aggiungi la cannella a piacere per la dolcezza
  • Dividi in due ciotole e servi

-Pranzo: Insalatona

20 In italiano significa letteralmente “grande insalata” ed Erica (che è italiana) lo usa per riferirsi a qualsiasi enorme ciotola di insalata cruda. Per 2-4 persone.

  • Un sacchetto di verdure a foglia verde crude
  • Un avocado
  • Carote, zucchine, pomodorini
  • 1-2 barattoli di ceci, fagioli neri o lenticchie
  • Mandorle (facoltativo)
  • Semi di chia, canapa decorticata (facoltativo)
  • Uno spicchio d’aglio
  • Olio d’oliva, sale, peperoncino a scaglie

Lavare, sbucciare e tagliare a cubetti tutte le verdure, quindi aggiungerle alla ciotola. Scolare i fagioli e aggiungerli alla ciotola. Sbucciare uno spicchio d’aglio, tritarlo finemente, aggiungerlo alla ciotola con olio d’oliva, peperoncino a scaglie e sale, il tutto a piacere. Se si utilizza chia, mandorle e / o canapa, aggiungere anche a piacere. Mescola bene e servi

-Cena: Chili

Ricco, abbondante e veloce. Ha bisogno di almeno una piastra elettrica e una pentola. Per 2-4 persone.

  • Un sacchetto di spinaci crudi
  • 1-2 barattoli di ceci, fagioli neri o lenticchie
  • 1-2 barattoli di pomodori a pezzetti
  • Zucchine
  • Funghi
  • Due spicchi d’aglio
  • Una cipolla
  • Olio d’oliva, sale, peperoncino a scaglie
  • Riso
  • Tortillas senza glutine

Tritare finemente la cipolla, aggiungerla alla casseruola con olio e scaldare per ammorbidirla. Pelare e tritare finemente lo spicchio d’aglio, aggiungerlo all’olio da riscaldamento. Aggiungere i pomodori in scatola tritati, il sale, i fiocchi di peperoncino e cuocere a fuoco lento per 5-10 minuti sciacquando il riso e mettendo su (ammesso che abbiate due piastre / pentole. In caso contrario, potete farlo dopo aver cotto il peperoncino). Aggiungere i fagioli scolati al peperoncino, lavare e tagliare a cubetti zucchine e funghi e unire al composto. Fai bollire per 10 minuti. Aggiungere gli spinaci negli ultimi cinque minuti in modo che possano cuocere a vapore e in ammollo. Aggiungere il Tabasco a piacere, servire con riso e piadine.

-Spuntino di esempio: guacamole a tre ingredienti

Così buono, così facile. Prendi un avocado e raccogli il contenuto in una ciotola. Aggiungere il succo di un lime fresco e aggiustare di sale, quindi schiacciare con una forchetta. Servire con verdure tritate da inzuppare da sole o aggiungere ad insalate e involtini al peperoncino.

-Spuntino di esempio: torte di riso con burro di noci

Affumicare il burro di noci (senza zucchero e senza oli vegetali) su una torta di riso, quindi guarnire con la banana a fette. Questo è un dolce dolce perfetto in fretta e furia per tenerti lontano dalle barrette di cioccolato quando la fame chimica si fa sentire.

E infine, ecco un grande consiglio nutrizionale: usa AirBNB invece degli hotel per accedere a cucine migliori durante i tuoi pernottamenti. Anche gli hotel con cucina sono raramente ben forniti e molti hanno solo microonde o mini forni per cucinare.

Vuoi ancora di più? Guarda l’episodio # 234 del podcast di Ben, in cui è davvero appassionato di cibi sani per il campeggio.

————————-

Suggerimento n. 3: sii flessibile e inflessibile con la formazione

Con la tua routine mattutina che ti ha dato la carica e una fantastica giornata nutritiva davanti, è tempo di allenarti sulla strada. Le chiavi, per quanto possa sembrare ironico, sono sia flessibilità che rigidità.

Iniziamo dall’inflessibilità.

Quando qualcosa è importante per te, va nel diario e, proprio come il successo con le sessioni chiave è radicato nel programmarle per soddisfare le esigenze della tua settimana, così lo stesso vale per la strada. Pianifica in anticipo e scopri dove si inseriscono quelle sessioni importanti nel tuo viaggio, inseriscile in un diario e non deviare.

Sii solo realistico: programmare sessioni mattutine durante una vacanza in famiglia con più bambini piccoli potrebbe non essere saggio, così come programmare sessioni notturne quando hai impegni serali consecutivi. Ma le lacune ci saranno, il tuo compito è trovarle e farle contare.

Questa è un’ottima strategia, ma da sola è garantito per fallire sulla strada.

Hai bisogno di una palestra per attrezzi specifici? Nessuna possibilità. In bicicletta e hai bisogno della tua bici ma viaggi solo con il bagaglio a mano? Arrestato. Nuoto e niente piscina entro 100 miglia? Spiacenti.

L’elenco potrebbe continuare all’infinito, quindi è qui che entra in gioco la strategia numero due: la flessibilità. Flessibilità significa ridurre le esigenze del tuo kit in base alle cose che avrai sempre con te ed essere attento a tutte le opportunità.

Quindi tutti gli allenamenti a corpo libero sono attivi e la corsa è la migliore componente cardiovascolare da aggiungere. Metti un paio di scarpe da corsa, pantaloncini e una maglietta e sei a posto per andare ovunque, anche se è solo un fidato e indietro hack. Una corda per saltare è un’altra aggiunta leggera e ideale alla borsa da viaggio, così come le bande di resistenza e una pallina da tennis per il lavoro di rilassamento del punto trigger, perfetta per stirare i nodi dopo una lunga giornata di guida.

Oltre a questo, lascia che la tua immaginazione si scateni. Ecco alcuni dei preferiti di Erica e io per iniziare:

-Turismo a conduzione urbana

Questo è il modo migliore per vedere una nuova città. Prendi una mappa dalla reception dell’hotel o usa il telefono e fatti strada tra le varie attrazioni in fuga. È super stimolante essere un posto nuovo e come un corridore, e puoi goderti una sensazione senza precedenti di vivere come un locale mentre insacca la tua dose di allenamento. Inoltre, esplora app come l’app UrbanAdventureQuest per trovare avventure di corsa e camminata nella città in cui ti trovi.

-Palestra urbana

Quando i pattinatori guardano una panchina del parco e non vedono solo un posto dove sedersi, vedono un’opportunità di scivolare su rotaia, quindi guardare i tuoi dintorni urbani con occhi nuovi li trasforma in una palestra. Combinalo con il turismo di corsa per una sessione fantastica in qualsiasi città. Come? Dai un’occhiata ad alcune delle mie idee di seguito (e considera anche di prendere questo fantastico libro di Parkour Strength Training, perfetto per trasformare qualsiasi ambiente urbano in una fantastica palestra).

-Park Bench: tuffi tricipiti, flessioni invertite di tutte le varietà, box jump, step-up, knee-up …

4

-Scale: ripetizioni di sprint, ripetizioni di salti (sali su una gamba, corri giù, sali sull’altra gamba, ripeti), su e giù per strisciare e strisciare di granchio …

14

-Walls & Trees: flessioni sulle braccia invertite di tutte le varietà, wall squat, wall squat con una gamba sola, tree-climbing …

-I ponteggi e i rami degli alberi: pull-up, pull-up invertiti, bouldering, hand walking, muscle-up …

11

-Hotel Palestra / Piscina:

Suona come un gioco da ragazzi, ma questi possono spesso essere angusti e scarsamente riforniti poiché sono lì per aggiungere una stella alla valutazione dell’hotel piuttosto che fornire effettivamente opportunità di formazione, ma non scontarli immediatamente. Piccola piscina? Le lunghezze sono fuori, ma la corsa in piscina è dentro. Piccola palestra con nient’altro che un tapis roulant? Perfetto: mettilo sulla massima pendenza e corri finché non cadi, il che è un’enorme sessione bang-for-buck.

– Hotel ed edifici alti:

No, non stiamo parlando di saltare questi in un potente stile Superman, ma invece di usare la gravità e le scale. La corsa in collina si ripete su e giù per un edificio di 50 piani è un allenamento che non dimenticherai in fretta e non avrai nemmeno bisogno di lasciare l’edificio. Meglio ancora, dato che tutti usano gli ascensori negli edifici alti, avrai le scale tutte per te.

-Aree di sosta autostradali:

Dopo una giornata al volante, l’ultima cosa di cui hai bisogno è riposarti nell’area di sosta. Invece, è lo spazio perfetto per far fluire di nuovo i succhi, quindi corri, fai una sessione di 15 minuti a corpo libero o fai degli esercizi di yoga. Oppure prova il famoso “allenamento 50-50-50” di Ben: ogni 50 miglia si ferma per 50 burpees e 50 swing con kettlebell (o se nessun kettlebell è a portata di mano, rock overhead press).

8

-Noleggio biciclette

Salire su una bici da città in luoghi come Chicago, New York, Parigi o Londra è un ottimo modo per trasformare i viaggi in città in attività quotidiane, ma fa schifo per quella lunga corsa. Le biciclette pesanti sono scadenti e il noleggio a lungo termine intaccherà il tuo portafoglio più duramente che comprare una nuova corsa. Quindi, per quel lungo viaggio, prendi in considerazione l’idea di noleggiare una bici da strada o una mountain bike decente se sei in una destinazione per pochi giorni, poiché non ci sono problemi con la scatola della bici e puoi semplicemente portare il tuo kit e guidare gratuitamente. Io e Erica abbiamo guidato in questo modo il famoso Monte Ventoux del Tour de France in Francia e da allora siamo stati convinti dell’idea

-Strava, RidewithGPS, ecc.

Ci sono un numero enorme di piattaforme per la produzione, la condivisione e il download di percorsi di corsa e corsa che ogni scusa per non farlo in una nuova città è ora distrutta. Usa queste piattaforme per trovare percorsi per le tue sessioni ovunque. Strava è il nostro preferito, semplicemente perché l’interfaccia è così buona.

Ed ecco alcuni suggerimenti finali:

-Assicurati che i tuoi indumenti da allenamento siano tutti leggeri e traspiranti, perché in questo modo puoi lavarli nel lavandino dell’hotel (gel doccia o shampoo sono l’ideale per questo), strizzarli e tenerli freschi e asciugare il giorno successivo.

-Prendi un orologio (o un anello Oura) con un monitor di attività, impostalo sul livello di attività più alto e assicurati di colpire almeno il 100% al giorno. La formazione dovrebbe idealmente essere al di sopra di questo, ma per monitorare il tuo livello di base e mantenerti onesto, avere in mente un conteggio dei passi può fare miracoli.

-Tieni nella borsa da viaggio, nella cartella, nella borsa, nel vano portaoggetti o nel bagaglio a mano i due modi clandestini di Ben per allenare la tua presa ei tuoi polmoni, anche se non puoi muovere nessun altro muscolo del tuo corpo: a Captains Of Crush impugnatura dispositivo di addestramento e PowerLung.


Riepilogo

Un enorme ringraziamento a Warren per questi consigli su fitness e nutrizione da viaggio. Hai i tuoi suggerimenti da aggiungere? Lasciali nella sezione commenti qui sotto.

Infine, se sei curioso di saperne di più sulla società di nutrizione di Warren o di provare il suo prodotto, dai un’occhiata al suo sito web su 33Shake.com.

33Shake è un gel energetico a base di semi di Chia (la triatleta Ironman Chrissie Wellington è il loro “portavoce”) inventato da Warren, un gel che si basa su grassi e cibi integrali per alimentare il corpo, piuttosto che su zuccheri, maltodestrine, fruttosio e nocivo nervoso centrale stimolanti del sistema. Per preparare uno di questi gel unici, è sufficiente svitare il beccuccio e gonfiare la bustina. Quindi aggiungi acqua al collo, richiudi e agita. Il contenuto del gel, in particolare i semi di chia, assorbe l’acqua e forma naturalmente un gel dal gusto straordinario che durerà per 24 ore.

Puoi utilizzare il codice “Ben33” per ottenere uno sconto del 10% su qualsiasi ordine 33Shake. Buon divertimento!

screenshot_1374

33shake-chia-energy-gel-1

Fai a Ben una domanda sul podcast

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *